La sorpresa di lunedì mattina

13.06.2017

La sorpresa di lunedì mattina e' stata un musicista di strada. Ascoltare nelle vie di Lucca un bravo musicista e' una cosa rarissima, così, quando tra i vari "rumori" senti della vera musica, l'apprezzi come una cosa preziosa.

Lunedi' ci siamo fermati un'ora ad ascoltare un violinista. Cominciavo a sentire il freddo ma non volevo andar via senza fare due chiacchiere con lui e sapere da dove veniva, dove ha studiato e quale violino aveva. Il suono di questo strumento era bello, proprio bello, quasi da non credere che fosse proprio lui a suonare e non la registrazione che gli faceva da (...)

Strano "concerto" di Pietro de Maria

11.06.2017

Non siamo riusciti ad ascoltare Pietro de Maria. Chiedo scusa a tutti i miei carissimi amici musicisti da parte dei quali avevo l'incarico di salutarlo ;-) ma, pur arrivando mezz'ora prima del concerto, non siamo riusciti neanche ad entrare in sala. E non siamo mica stati i soli appassionati di musica classica e di questo bravissimo musicista italiano a rimanere fuori!

Direi che trovo strana l (...)

Giuseppe Verdi. Lettere

11.06.2017

Finalmente la settimana scorsa mi sono fatta un gran bel regalo: un gran libro, sia per la misura sia per il contenuto. Le "Lettere" di Giuseppe Verdi sono una lettura estremamente bella! Questo volume di sicuro fara' compagnia al "Verdi, italiano" di Riccardo Muti sulla mia scrivania di Mosca.

 

Cartoline pucciniane, La Boheme

01.06.2017

"Cartoline pucciniane" è un evento musicale che inizia il mese  di giugno e dura per tutta l'estate italiana. Ogni mese in piazza Cittadella all'aperto davanti alla casa del grande Maestro il pubblico può ascoltare le sue opere nel formato del concerto. Un'idea affascinante che permette agli ospiti di Lucca al prezzo di 15 euro di fare anche prima del concerto la visita guidata alla casa-museo (...)

Cartoline pucciniane

22.05.2017

Cartoline pucciniane sono i recital lirici per pianoforte e voci organizzati dal Teatro del Giglio, casa-museo Giacomo Puccini, fondazione Giacomo Puccini e citta' di Lucca.

Per informazioni e acquisti online contattate www.teatrodelgiglio.it

 

Accademia Pianistica di Imola

20.05.2017

La famosa accademia pianistica di Imola, fondata dal leggendario Franco Scala, è un posto dove molti musicisti sognano di studiare. Situata nella Rocca Sforzesca di Imola, è conosciuta da tutti coloro che hanno passione e interesse per la musica classica. Noi abbiamo atteso a lungo di visitare questo posto. I giorni passati là rimangono nella mia memoria per sempre. In un futuro vicino sulle (...)

Claudia Abbado. Ascoltare il silenzio

19.05.2017

Nelle librerie italiane non è facile trovare libri dei grandi musicisti italiani scritti da loro stessi, a meno che non siano nuove pubblicazioni. Non so perché. Magari perché i grandi musicisti ma non sono grandi scrittori ;-)? Ovviamente scherzo. Lo stesso Muti è un bravissimo narratore e scrive benissimo. Il suo "Verdi italiano" sta sempre sulla mia scrivania e di tanto in tanto l (...)

Campomaggi

19.05.2017

Ne sapete niente del marchio Campomaggi? No?! Meglio per voi! ;-) Basta vederlo una volta sola che poi rischiate di ritrovarvi una gran bella collezione delle sue borse a casa vostra ;-). Che e' proprio quello che è successo a noi. A noi, fan di Campomaggi, mancava solo la visita alla fabbrica. Si trova a San Carlo di Cesena, non distante da Ravenna. Mentre visitavo il negozio presso la fabbrica pensavo alla (...)

Luca sei cambiata, ma ci piaci ancora di più!

19.05.2017


Lucca, per quanto tempo non ci siamo viste? Due anni? Sono proprio troppi, ma sono volati in un istante. In questo periodo ho dedicato tutto il mio tempo libero alla presentazione della mia amata Russia agli amici italiani. Facendo numerose fotografie e scrivendo diversi articoli di tutto quello che accadeva nella mia città di Mosca, ho dato sempre la preferenza al mio primo sito, "Un viaggio (...)

Una nuova rubrica su questo sito

09.10.2016

Io adoro i libri cartacei. Sono una di quelle persone, magari poche, che oggi preferiscono un libro di carta a quello elettronico. Il profumo della carta e dell'inchiostro, la possibilita’ di sfogliare le pagine e guardare le illustrazioni che spesso sono una vera e propria forma d'arte, sono cose che non possono essere paragonabili con le sensazioni date da un libro elettronico. Certamente questi ultimi (...)