CITTADIPUCCINI.IT
SITO DEDICATO ALLA CITTA' DI LUCCA
IT/RU
 
   
 
 
 

Pelletteria Filippo Allegrini

***

Sulle pagine del mio sito scrivo di posti interessanti, particolari e da me amati.

Veniamo a Lucca ormai da di più di 20 anni. Il centro storico della città non è tanto grande, si può girarlo a piedi senza fretta in un’oretta. È una zona praticamente pedonale. Negli ultimi anni sta cambiando anche questa particolarità e sempre più spesso, insieme ai pedoni e alle biciclette, arrivano in centro anche i bus navetta e alcune auto. A Lucca, comunque, le cose fondamentali rimangono sempre le stesse.

A parte godersi le bellezze architettoniche e culturali, in città fa piacere fare un giro anche per i negozi. Lucca è sempre stata una città di commercianti e per questo motivo ci sono sempre stati anche dei bei negozi.

Uno dei posti da noi scoperti in questi anni è la pelletteria di Filippo Allegrini in via Moro. Via Moro è una via corta e tranquilla, conosciuta bene da tutti i lucchesi. Nel negozio di Filippo c’è sempre molta gente che viene qua per farsi fare piccoli lavori: cambiare una borchia o una cerniera, aggiustare una chiusura, scorciare una cintura etc. A parte le piccoli riparazioni qua troverete sempre i lacci, la crema per le scarpe anche di colori particolari, le solette, gli ombrelli, le calze e molte altre piccole cose di cui si ha sempre bisogno. Tutti sanno che nel negozio di via Moro si trova di tutto.


L’anno prossimo questo posto storico compirà 100 anni! Fondato nel 1918 come tanti altri luoghi dove vendevano la pelle, le forme per le scarpe e tagliavano le tomaie, è rimasto sempre nello stesso posto. In quei tempi, a ogni angolo c’era un calzolaio. Le scarpe venivano fatte a mano, di conseguenza c’era un grande bisogno di pelle, la materia prima da lavorare. Per 50 anni lo zio di Filippo che gestiva il negozio ha portato avanti sempre lo stesso lavoro vendendo le pelle e gli accessori per le scarpe. Con gli anni le cose sono cambiate. Al posto della produzione artigianale è arrivata quella industriale. I calzolai hanno iniziato a introdurre un po’ di prodotti come fibbie, accessori per borse e tutto quello che riguardava la cura delle scarpe come i lacci, i lucidi e altro. Nel 1998, nell'attività di famiglia è subentrato Filippo e da allora questo posto è conosciuto a Lucca come la pelletteria "Filippo Allegrini".

Storicamente il negozio ha conservato la stessa posizione, lo stesso arredamento fatto con banchi particolari e parecchi cassetti piccoli e grandi da ammirare. Con il tempo, naturalmente sono stati fatti lavori di restauro ed è stato allargato un po’ l’ingresso, ma l’atmosfera del posto è rimasta la stessa. È stato ampliato anche l’assortimento: oltre agli accessori di sempre, viene venduto anche il prodotto finito di pelle. Il negozio lavora con vari marchi: dalla pelle naturale tipo Campomaggi, Boldrini e altre lavorazioni artigianali, alle linee un pochino più particolari, che mischiano il pellame naturale con altri prodotti, tipo Chiarini, Gabs etc.

Con gli anni, al posto di pelle e tomaie sono arrivate le scarpe, le cinture, le borse, i guanti, i portafogli e i giubbotti di pelle. Certi sono di produzione "Filippo Allegrini", altri sono rappresentati da diverse fabbriche artigianali italiane, con un assortimento scelto da Filippo stesso visitando le fiere della pelle e venendo a conoscenza di nuove marchi.

Se le tomaie ora fanno solo parte della decorazione della pelletteria, invece la pelle viene venduta come prima. Alcuni artisti che lavorano la pelle e creano collane, bracciali e orecchini vengono qua per scegliere il materiale per i loro futuri capolavori :-)

Per me la pelletteria Filippo Allegrini è uno dei luoghi d’interesse obbligatorio da visitare a Lucca. È uno di pochi negozi storici rimasti e vale la pena visitarlo per sentire l’atmosfera di questo posto, respirare l’odore della pelle naturale, godere dell'ambiente particolare e magari comperare anche qualche cosa di pelle artigianale, per la cui lavorazione l’Italia è famosa.

La foto visita del negozio

Marina Nikolaeva/luglio 2017
foto di Marina Nikolaeva

 
 
Copyright (c) 2015-2017 Cittadipuccini.it All rights reserved.